Anna Chromy

Nata nel 1940 è una pittrice e scultrice ceca. Al termine della II guerra mondiale, la sua famiglia lascia la Boemia per trasferirsi a Vienna. Solo dopo essersi sposata a Parigi, Anna avrà la possibilità di studiare arte presso la École des Beaux-Arts e qui matura il proprio interesse verso il surrealismo e adotta l’impiego delle tinte tenui nei suoi dipinti. In seguito a un incidente nel ‘92, è impossibilitata a dipingere per 8 anni. Rivolge la sua attenzione alla scultura facendo del bronzo e del marmo i suoi strumenti espressivi.

""